GRANDINE, uno haibun di Corrado Aiello

Corrado Aiello (Piano di Sorrento, 1984), scrittore, poeta e haijin. Grandine Come se fosse ieri, ricordo distintamente quel mattino. Non era che un giorno come tanti altri quel ventisei di gennaio di sette anni fa quando io, per gioco, scherzando con mia sorella sulla copiosità e insistenza della pioggia in quel freddo periodo dell’anno, chiamai […]

Read More…

GENDAI HAIKU: CHE COS’È? di Hiroaki Sato

Hiroaki Sato, nato a Taiwan nel 1942, è un poeta giapponese e traduttore. Figlio di un poliziotto, fece ad un certo punto ritorno con la famiglia in Giappone, dove studiò alla Doshisha University di Kyoto. Nel 1968 si trasferì negli Stati Uniti e la sua prima occupazione fu alla Japan External Trade Organization (JETRO), dove […]

Read More…

DUE PAROLE SULLO HAIKAI di Valeria Simonova-Cecon

Due parole sullo haikai. Ringrazio il mio fedele correttore  Corrado Aiello per aver corretto questo testo.  Con il termine haikai a volte si fa un po’ di confusione perché nel corso dei secoli veniva applicato a fenomeni diversi. Riassumendo, abbiamo tre significati: 1. Stile haikai (del waka o del renga) 2. Un verso della poesia […]

Read More…

LA FORMA NELLO HAIKU IN INGLESE – DI KEIKO IMAOKA

Un articolo tradotto dall’inglese da Elisa Bernardinis con l’aiuto di Corrado Aiello. Viene pubblicato con le preziose aggiunte (la postfazione di Michael Dylan Welch e di Keiko Imaoka), con l’autorizzazione di Michael Dylan Welch.  L’originale è pubblicato nel suo blog Gracecuts: http://www.graceguts.com/further-reading/forms-in-english-haiku Keiko Imaoka, nata ad Osaka e in età adulta trasferitasi negli Stati Uniti, fu […]

Read More…

L’anno della Scimmia. Uno haibun di Andrea Cecon

Chissà che fine ha fatto Tundup Angmo… Dopo dodici anni credo che sia impossibile ritrovarla. La ricordo ancora, il giorno prima della partenza, con la sua sciarpa di seta che sventolava leggiadra fuori dalla Jeep, mentre venivamo riaccompagnati alla guest-house. La ricordo – con uno sguardo stanco e un po’ perso – contemplare, fuori dal veicolo in […]

Read More…

Il cuscino, di Chris Drake

Lettura critica di uno hokku di Yosa Buson, tratta dal gruppo di discussione Haikai Talk. 誰がための低きまくらぞ春の暮 taga tame no hikuki makura zo haru no kure Per chi sarà questo cuscino basso? Sera di primavera Il cuscino basso veniva utilizzato dagli uomini, quindi si nota subito come elemento particolare all’interno della stanza di una donna. Il […]

Read More…

Otto haiku autunnali, scelti da Luca Cenisi

Piccola selezione di haiku autunnali, tratti dalla Pagina Facebook del Gruppo Italiano Haiku. Fine estate Sulla spiaggia soltanto la posidonia Alfio Cosentino Vecchio castagno Proprio dietro l’angolo la mia infanzia Anna Maria Domburg-Sancristoforo Riflessa in acqua La nuova luna curva come una falce Benedetta Cardone Notte d’autunno – rilassante la luna sul melograno Elia Di Tuccio […]

Read More…

La voce dell’acqua, di Chris Drake

Lettura critica di uno hokku di Kobayashi Issa, tratta dal gruppo di discussione Haikai Talk. 田の水やさらばさらばと井にもどる ta no mizu ya saraba saraba to i ni modoru acqua di risaia – salutando torna alla sorgente Questo hokku è stato composto all’inizio del settimo mese lunare (agosto) del 1821, quando Issa risiedeva nel suo paese natale. Nello […]

Read More…

Al di là del “momento haiku”: Bashō, Buson e i miti degli haiku moderni (seconda parte)

Haruo Shirane ha conseguito una laurea con lode in Letteratura inglese e studi orientali al Columbia College nel 1974, una laurea magistrale in Letteratura giapponese all’Università del Michigan nel 1977, e un Dottorato di ricerca in letteratura giapponese alla Columbia University nel 1983. È professore di letteratura e cultura giapponese presso il dipartimento di lingua […]

Read More…