Kobarid, di Andrea Cecon

Haibun pubblicato su Haijin Italia n. 33 del 1° agosto 2015 Museo di guerra — il canto d’allodole rompe il silenzio Non riesco a chiudere occhio in questa notte a Kobarid. Per l’indomani abbiamo in programma una visita al museo dedicato alla Grande Guerra, ma se la nottata continua così, al mattino non avrò la forza […]

Read More…

Otto tanka italiane, scelte dalla Redazione

Quella che segue è una piccola selezione di tanka tratte da diverse fonti dell’Associazione Italiana Haiku (AIH), tra cui la Newsletter settimanale, la rivista Haijin Italia e i vari canali social dell’Associazione stessa. D’acqua e vento l’inverno fu cilicio al vecchio pesco – ora la primavera accarezza i rami Carmelo Salvaggio Pioggia di maggio – […]

Read More…

Toriawase e ichibutsujitate

Articolo di Hiroyuki Fukuda e Valeria Simonova-Cecon pubblicato su Haijin Italia n. 21 del 30 luglio 2014. In linea generale, tutti gli haiku possono essere suddivisi stilisticamente in due tipi: haiku redatti secondo la tecnica della toriawase e haiku redatti secondo la tecnica dell’ichibutsujitate. Toriawase La toriawase (in giapponese 取合わせ) potrebbe essere tradotta come “combinazione” ed è difatti […]

Read More…

Il kireji, di Hiroyuki Fukuda e Valeria Simonova-Cecon

Il kireji (切れ字), o “carattere che taglia”, si potrebbe definire uno speciale “strumento” letterario impiegato nello haiku. Un kireji è un termine che non possiede un significato vero e proprio, ma accompagna una parola, mettendola in particolare rilievo. Da un punto di vista stilistico, un kireji (usato solamente nella lingua poetica scritta e mai nel parlato) conferisce al componimento un certo tenore nobile, […]

Read More…