Un haibun di Fabrizio Pecchioli

Ho caricato la sveglia alle 6:45 sul telefonino, un richiamo ogni cinque minuti. Non vorrei riaddormentarmi, ho un appuntamento, il giorno dopo, alle dieci del mattino circa e non mi piace essere in ritardo o dover fare le cose con furia. Mi provoca stress. Il gesto è il solito: la mano sinistra che cerca il […]

Read More…