Un vero haiku Zen, di Marco Pilotto

Quattro chiacchiere sullo “haiku della rana” di Bashō. Bashō, l’impareggiabile cesellatore di haiku, aveva trascorso tutto l’inverno nel cosiddetto eremo del Banano, da cui derivava anche il suo pseudonimo. In primavera ricevette la visita di Butchō, il suo maestro Zen. Dopo i convenevoli di rito e una tazza di tè, il monaco e il discepolo fecero […]

Read More…

Ensō: l’essenza di un simbolo, di Antonio Sacco

Introduzione, tecniche e materiali usati Per ensō (円相, in giapponese “cerchio”) intendiamo l’immagine di un cerchio che molto spesso ricorre nell’arte Zen. Viene di solito disegnato con inchiostro (sumi) di china su fogli di carta di riso (washi) o su seta con un apposito pennello (fude). I pennelli sono fatti in bambù con peli di […]

Read More…

L’estetica Zen di Shin’ichi Hisamatsu, di Luca Cenisi

Uno studio sull’opera di Shin’ichi Hisamatsu, Zen and the Fine Arts, New York, Kodansha America, 1971. Un contributo fondamentale alla comprensione dell’estetica dello Zen nelle arti – e nella poesia haiku, in particolar modo – è dato da Shin’ichi Hōseki Hisamatsu (1889-1980), filosofo, studioso e monaco Zen di tradizione Rinzai, già allievo di Kitarō Nishida […]

Read More…