Tre piccoli haibun senza nome, di Antonietta Losito

(Mottola – 2010) Per tre giorni la nebbia ha sfumato i contorni delle case e delle persone in indistinti colori, ma oggi finalmente con il vento di tramontana splende il sole. Decido di fare una passeggiata tra le case del centro storico, un tempo teatro di pittoreschi episodi popolari. Giungo, percorrendo il dedalo di viuzze […]

Read More…

Un Giorno di Sole, haibun di Elisa Bernardinis

Un giorno di sole È una magnifica giornata di fine primavera, il cielo terso, con solo qualche soffice nuvola a disegnarne qua e la i contorni. Respiro a pieni polmoni il penetrante profumo dell’estate che avanza, nell’aria ancora piuttosto fresca del mattino. Salgo nella mia auto, pronta per andare al lavoro, e mi avvio, imboccando […]

Read More…

CAPPELLO SU CAPPELLO GIU, haibun di Freddy Ben-Arroyo

CAPPELLO SU CAPPELLO GIU     Taverna del vecchio Gallo — ordino Fish & Chips e tengo il cappello     Chiedo alla giovane cameriera: “Se fossi un gentiluomo britannico, dovrei togliere il mio cappello?“ “Non so…” – mi dice con il suo bel sorriso russo   Il giorno dopo incontro Bill. Bill è inglese, […]

Read More…

GRANDINE, uno haibun di Corrado Aiello

Corrado Aiello (Piano di Sorrento, 1984), scrittore, poeta e haijin. Grandine Come se fosse ieri, ricordo distintamente quel mattino. Non era che un giorno come tanti altri quel ventisei di gennaio di sette anni fa quando io, per gioco, scherzando con mia sorella sulla copiosità e insistenza della pioggia in quel freddo periodo dell’anno, chiamai […]

Read More…

L’anno della Scimmia. Uno haibun di Andrea Cecon

Chissà che fine ha fatto Tundup Angmo… Dopo dodici anni credo che sia impossibile ritrovarla. La ricordo ancora, il giorno prima della partenza, con la sua sciarpa di seta che sventolava leggiadra fuori dalla Jeep, mentre venivamo riaccompagnati alla guest-house. La ricordo – con uno sguardo stanco e un po’ perso – contemplare, fuori dal veicolo in […]

Read More…

Un haibun di Antonio Mangiameli

La stagione è quella giusta per visitare questi luoghi: c’è sempre luce, e soltanto qualche ora di buio non troppo fitto. Arriviamo che non è presto e decidiamo di fare un giro in centro prima di ripartire. Tanto, chissà quando farà notte… Ne è valsa davvero la pena: la città è molto bella, ben tenuta, ci sono tanti […]

Read More…

La Nuova Europa, di Andrea Cecon

Haibun originariamente pubblicato, in lingua inglese, in Ten Little Haibuns Vol. II (2010) e qui riproposto, con lievi modifiche, su gentile concessione dell’autore. Non ricordo esattamente quanti anni avevo la prima volta che attraversai il confine. Sicuramente ero maggiorenne e avevo la patente di guida. Come per molti altri – ed essendo uno studente squattrinato – il […]

Read More…

Kobarid, di Andrea Cecon

Haibun pubblicato su Haijin Italia n. 33 del 1° agosto 2015 Museo di guerra — il canto d’allodole rompe il silenzio Non riesco a chiudere occhio in questa notte a Kobarid. Per l’indomani abbiamo in programma una visita al museo dedicato alla Grande Guerra, ma se la nottata continua così, al mattino non avrò la forza […]

Read More…

Un haibun di Fabrizio Pecchioli

Ho caricato la sveglia alle 6:45 sul telefonino, un richiamo ogni cinque minuti. Non vorrei riaddormentarmi, ho un appuntamento, il giorno dopo, alle dieci del mattino circa e non mi piace essere in ritardo o dover fare le cose con furia. Mi provoca stress. Il gesto è il solito: la mano sinistra che cerca il […]

Read More…

Il viaggio verso l’altro, di Valentina Meloni

La letteratura è una lente d’ingrandimento per misurare i cambiamenti e le trasformazioni dell’uomo. Ogni testo, ogni opera prodotta nel presente è in costante dialogo con le opere del passato. Da questo raffronto emergono riflessioni e considerazioni preziose per comprendere in quale direzione siamo diretti. Un libro è un viaggio e la narrazione di un […]

Read More…