Otto haiku di Lucia Fontana, scelti dalla Redazione

Lucia Fontana (Milano, 1973) è psicologa e terapeuta. Si dedica assiduamente al canto, alla danza, alla pittura con acquerelli e alla poesia, nella conferma continua che l’espressione creativa costituisca un’esperienza avverante. Alla ricerca di sintesi nel proprio stile poetico, approda allo haiku e alla tanka sul finire del 2014. Considera, infatti, lo haiku fotogramma di un “qui ed […]

Read More…

Murata Shūgyo, di Valeria Simonova-Cecon

Murata Shūgyo (1889-1967) è stato uno dei cosiddetti rokudaika, o “sei grandi poeti di senryū”. Nato e cresciuto a Tokyo, iniziò a scrivere haiku all’età di 6 anni. A 17 cominciò inoltre a cimentarsi nella composizione di senryū, inviandoli ai vari giornali per una loro pubblicazione. Tra i fondatori del Kiyari Senryū Club (il circolo di senryū più grande […]

Read More…

Otto haiku di Emmanuel Kalusian, scelti dalla Redazione

Emmanuel Jessie Kalusian è un giovane poeta nigeriano di haiku, vincitore di numerosi riconoscimenti a livello internazionale. Avvicinatosi per la prima volta a questa forma poetica nel 2012, ha sempre dimostrato nei propri scritti un’attenta osservazione del dato naturalistico, senza mai isolarlo dalla quotidianità delle azioni umane. Autore di tanka e di altre forme poetiche […]

Read More…

Otto haiku di Marina Bellini, scelti dalla Redazione

Marina Bellini, risiede attualmente a Mantova. Insegnante laureata in Fisica, scrive haiku dal 2013, cimentandosi anche in lingua inglese. Alcuni suoi componimenti sono pubblicati nella raccolta antologica Orme di Noi (Ed. Luna Nera, 2014), nell’Antologia del Premio di Poesia Haiku (Ed. Progetto Cultura, 2015) e nella raccolta Il mio Mandala (Cascina Macondo, 2015). Partecipa attivamente a diversi […]

Read More…

Otto haiku di Daniela Zglibutiu, scelti dalla Redazione

Daniela Zglibutiu, nata a Timisoara (Romania) il 21 ottobre 1970, vive attualmente in Italia, nella provincia di Reggio Emilia, dove lavora come naturopata. La passione per la poesia breve nasce in lei durante l’adolescenza, ma soltanto negli ultimi anni si avvicina alla poesia giapponese, e allo haiku in particolare. Nel 2014 crea il gruppo rumeno HAIKU […]

Read More…

Maeda Jakurō, di Valeria Simonova-Cecon

Maeda Jakurō (前田雀郎, 1897-1960) è stato uno dei cosiddetti “Sei grandi poeti di senryū” o rokudaika (六大家) giapponesi. Iniziò la sua carriera letteraria componendo kyōka, per poi approdare al genere senryū. Nonostante fosse nato fuori Tokyo, nella prefettura di Tochigi, fu famoso per la creazione di un particolare stile “metropolitano”. Approfondì le origini del genere senryū, fondando […]

Read More…

Otto haiku di Krzysztof Kokot, scelti dalla Redazione

Krzysztof Kokot è un poeta polacco e farmacista in pensione, nonché coordinatore dell’European Quarterly Kukai insieme a Robert Kania. Suoi haiku sono apparsi in numerose antologie e riviste specializzate, tra cui Mainichi, A Hundred Gourds, Diogen, Whirligig, Akisame, Chrysanthemum, Paper Wasp, IRIS International Haiku Magazine e Cattails. Tra i principali riconoscimenti ottenuti, menzioniamo il primo […]

Read More…

Kawakami Santarō, di Valeria Simonova-Cecon

Kawakami Santarō 川上三太郎 (1891-1968), è stato un poeta di senryū giapponese, uno dei cosiddetti “Sei grandi poeti di senryū” o rokudaika 六大家. Nato a Tokyo, cominciò a comporre a partire dall’età di 14 anni. Nel 1929 divenne redattore di una colonna di senryū all’interno del giornale Kokumin shinbun, creando il Club Kokumin shinbunkai. Lanciò anche […]

Read More…