Le immagini del mondo fluttuante, di Simona Finocchiaro

Durante il periodo Edo (1603- 1868), le ukiyo-e (浮世絵) o “immagini del mondo fluttuante” sono state una delle più importanti e significative forme d’arte in Giappone. Al di là dell’aspetto estetico, infatti, esse avevano un significato ben preciso, giacché lo stesso termine, in epoca medievale, riportava alla “sofferenza della vita quotidiana”, con i suoi attaccamenti […]

Read More…

Ensō: l’essenza di un simbolo, di Antonio Sacco

Introduzione, tecniche e materiali usati Per ensō (円相, in giapponese “cerchio”) intendiamo l’immagine di un cerchio che molto spesso ricorre nell’arte Zen. Viene di solito disegnato con inchiostro (sumi) di china su fogli di carta di riso (washi) o su seta con un apposito pennello (fude). I pennelli sono fatti in bambù con peli di […]

Read More…

“Corde del koto, cime lontane”, di Rossella Marangoni

Seconda puntata della rubrica di approfondimento Kimono di poesia, curata Rossella Marangoni e dedicata allo studio dell’intima relazione esistente tra poesia e kimono. Nella decorazione degli antichi kimono, ossia i kosode 小袖 (vesti dalle “piccole maniche”), la poesia si fa canto tridimensionale, si fa movimento. La poesia, lo abbiamo già detto, è resa vivente dalla persona che indossa […]

Read More…