Haifū Yanagidaru , un’antologia di vecchi senryu

Tratto dal libro “Quando Edo rideva” a cura di Valeria Simonova-Cecon. Haifū Yanagidaru (誹風柳多留, lett. botte di salice in stile haikai) è un importante fenomeno della letteratura popolare giapponese del periodo Edo, un’antologia che viene considerata la culla del genere ora chiamato senryū.  Nel Settecento nella città di Edo (odierna Tokyo) diventano particolarmente popolari i […]

Read More…

LA FORMA NELLO HAIKU IN INGLESE – DI KEIKO IMAOKA

Un articolo tradotto dall’inglese da Elisa Bernardinis con l’aiuto di Corrado Aiello. Viene pubblicato con le preziose aggiunte (la postfazione di Michael Dylan Welch e di Keiko Imaoka), con l’autorizzazione di Michael Dylan Welch.  L’originale è pubblicato nel suo blog Gracecuts: http://www.graceguts.com/further-reading/forms-in-english-haiku Keiko Imaoka, nata ad Osaka e in età adulta trasferitasi negli Stati Uniti, fu […]

Read More…

Al di là del “momento haiku”: Bashō, Buson e i miti degli haiku moderni (seconda parte)

Haruo Shirane ha conseguito una laurea con lode in Letteratura inglese e studi orientali al Columbia College nel 1974, una laurea magistrale in Letteratura giapponese all’Università del Michigan nel 1977, e un Dottorato di ricerca in letteratura giapponese alla Columbia University nel 1983. È professore di letteratura e cultura giapponese presso il dipartimento di lingua […]

Read More…

Al di là del “momento haiku”: Bashō, Buson e i miti degli haiku moderni

Haruo Shirane ha conseguito una laurea con lode in Letteratura inglese e studi orientali al Columbia College nel 1974, una laurea magistrale in Letteratura giapponese all’Università del Michigan nel 1977, e un Dottorato di ricerca in letteratura giapponese alla Columbia University nel 1983. È professore di letteratura e cultura giapponese presso il dipartimento di lingua e cultura […]

Read More…

Ensō: l’essenza di un simbolo, di Antonio Sacco

Introduzione, tecniche e materiali usati Per ensō (円相, in giapponese “cerchio”) intendiamo l’immagine di un cerchio che molto spesso ricorre nell’arte Zen. Viene di solito disegnato con inchiostro (sumi) di china su fogli di carta di riso (washi) o su seta con un apposito pennello (fude). I pennelli sono fatti in bambù con peli di […]

Read More…

Il Kokin wakashū, di Pierpaolo Annunziata

Estratto dall’articolo Il Kokinshū – La poesia giapponese e i suoi semi, pubblicato su Altriterritori il 24 gennaio 2013 e qui riproposto su gentile concessione dell’autore. Il Kokinshū 古今集, abbreviazione di Kokin wakashū 古今和歌集, è un’antologia poetica giapponese voluta dall’imperatore Uda, che regnò nel decennio 887-897, e realizzata da suo figlio Daigo, sul trono imperiale dall’897 […]

Read More…

L’amore ai tempi delle antologie imperiali, di Maria Laura Valente

I riferimenti poetici nella corrispondenza amorosa di epoca Heian. Le relazioni amorose nel Giappone dell’epoca Heian (794-1185) corrono sul filo della comunicazione poetica. Poiché gli amanti si incontrano raramente e per fugaci momenti, la conversazione vera e propria avviene per via epistolare, attraverso la preparazione di raffinate missive in cui brevi prose si alternano a […]

Read More…

I sararīman senryū, di Valeria Simonova-Cecon

I sararīman senryū サラリーマン川柳 sono i senryū degli impiegati d’ufficio, che negli ultimi anni sono diventati famosi in Giappone soprattutto grazie al concorso annuale Sara-sen, organizzato dalla compagnia di assicurazioni Dai Ichi Life. I sararīman senryū possono essere divisi in tre gruppi principali: quelli che parlano della vita famigliare, quelli che parlano del lavoro vero e proprio e quelli che parlano […]

Read More…

Lo haiku tra Ottocento e Novecento

Già verso la fine dell’Ottocento, diversi poeti giapponesi iniziarono ad avanzare ipotesi di “modernizzazione” del genere haiku, da molti considerato troppo vincolato a regole e formalismi ormai divenuti anacronistici e, dunque, incapaci di render conto dei mutamenti socio-economici avvenuti negli ultimi secoli di storia. Tra tutti, merita di essere ricordato Kawahigashi Hekigotō (1873-1937), forse il […]

Read More…

La poetica del kinuginu, di Maria Laura Valente

Nel microcosmo cortigiano di epoca Heian (794-1185), la poesia riveste un ruolo di estrema rilevanza nei rapporti sociali. Attraverso la versificazione si esprimono i sentimenti scaturiti da una intensa consonanza con l’istante vissuto, si imbastisce il dialogo amoroso, si dimostrano le proprie competenze culturali, si mette in luce la propria maestria compositiva e, non da […]

Read More…